Serranda in blocco? Serve il pronto intervento

Se ci si ritrova alle prese con una serranda che è andata in blocco, è opportuno non lasciarsi prendere dal panico e provare a capire qual è la causa che ha determinato il problema: le ragioni, infatti, possono essere molteplici, e a volte l’inconveniente può essere risolto in totale autonomia nel giro di pochi minuti. Per prima cosa, è consigliabile accertarsi se la corrente elettrica sia disponibile: può essere, infatti, che la serranda si sia bloccata semplicemente per colpa di un black out. In tale circostanza, non c’è altro da fare che attendere che la corrente venga ripristinata.

Se, però, ci si rende conto che non ci sono problemi dal punto di vista dell’elettricità, è chiaro che l’origine dell’imprevisto deve essere ricercata altrove: con tutta probabilità ci si deve concentrare sul meccanismo da cui dipende il movimento della serranda elettrica. Una possibile soluzione fai da te è quella che prevede di tentare di smuoverla: ciò che conta è cercare di agire nel modo più delicato possibile. Se, così facendo, il comando di apertura e di chiusura continua a non funzionare, vuol dire che c’è bisogno di ricorrere a un aiuto esterno.

In altri termini, è necessario fare riferimento a un servizio di pronto intervento fabbro, idraulico ed elettricista, che garantisce la possibilità di risolvere il problema in tempi brevi: soprattutto per le emergenze e per i casi più urgenti, il ricorso a professionisti del settore e a una ditta specializzata può essere una vera e propria manna dal cielo.

Perché una serranda si rompe?

L’usura e il trascorrere degli anni finiscono per danneggiare e compromettere qualsiasi meccanismo: le serrande, ovviamente, non fanno eccezione, anche se si tratta di prodotti di alta qualità. Insomma, l’usura è fisiologica, e potrebbe avere determinato – magari – la rottura della corda. In altri casi, l’inconveniente potrebbe essere più serio, e a essere coinvolti potrebbero essere il motore o perfino il meccanismo dell’elettrofreno, che è quello che permette di arrestare la serranda. Esso, in effetti, risulta piuttosto delicato: è costituito da un disco frenante di piccole dimensioni che è premuto da una molla. Proprio la molla può essere un altro degli elementi in grado di far scaturire il problema del blocco: è ovvio che, trattandosi di un componente che per sua stessa natura è soggetto a continue sollecitazioni può rompersi o rovinarsi con il passare degli anni.

Il ricorso a un fabbro in questo caso è ideale: è sufficiente un’operazione di saldatura o di sostituzione della molla e il problema è risolto. Per prevenire questi e altri problemi, ad ogni modo, è bene sapere quali azioni compiere per garantire la manutenzione della serranda. Nel caso in cui ci si renda conto di un cigolio insistente, per esempio, è bene verificare che siano lubrificati in modo ottimale sia i sostegni del rullo che le guide laterali. L’importante è evitare di impiegare il grasso, visto che la sua consistenza è più densa del dovuto: meglio, invece, preferire l’olio motore dei veicoli. Nell’eventualità in cui, invece, si sia alle prese con una serranda che fa fatica a salire, oltre a preoccuparsi della sua lubrificazione è importante concentrarsi sulle molle di compensazione, che sono coinvolte anche quando la serranda è storta.