Cimici dei letti o bed bugs, come difendersi?

Sei rientrato dalle vacanze e hai rinvenuto sul corpo delle punture dolorose? Hai fatto un viaggio all’estero e l’albergo in cui alloggiavi hai scoperto essere stato preso di mira dalle bed bugs? Hai avuto degli ospiti a casa che con valige e gli abiti infetti ti hanno portato le cimici a casa?

Questi insetti, riconosciuti in Italia con il nome specifico di cimici dei letti e famosi all’estero con il nome di Bed Bugs sono molto diffusi in svariati ambienti. Anche se sembravano debellate negli anni dopo la guerra le cimici sono tornate, si trovano in modo massiccio in America e in Inghilterra, e le segnalazioni nel nostro paese aumentano ogni giorno di più.

La loro presenza non è indice di scarsa igiene, come potrebbe essere per gli scarafaggi o per le mosche, ma è legata allo spostamento di cose e persone. E’ quindo molto facile rinvenire infestazioni di cimici in alberghi, ostelli, bed and breakfast e affittacamere.

Se sfortunatamente siete stati vittime delle cimici dei letti potete difendervi, come? Innanzi tutto essendo consapevoli che le cimici non trasmettono malattie alle persone. Anche se i morsi possono essere pruriginosi, rossi e dolorosi, la saliva della cimice (al contrario delle zecche e delle pulci) non trasmette malattie infettive.

Se invece siete l’albergatore o il responsabile della struttura infestata, la prima cosa da fare, per evitare di compromettere la vostra immagine è disinfestare immediatamente. Le cimici possono essere eliminate definitivamente. Leggete questo interessante articolo sulla disinfestazione delle cimici dei letti.

Vedi anche  Termografie e videoispezioni a Roma: Autospurgo Flaminia